EST CONGO. I militari non fermano i massacri. Lucha dice basta

L’esercito congolese è sospettato di aver perpetrato abusi e violenze nei confronti dei civili. «Non è questa la soluzione» ripetono gli attivisti di Lucha, lutte pour le changement. «Così come non lo è la Monusco», la missione delle Nazioni Unite che dovrebbe garantire la pace e invece alimenta la guerra.

eggi di più