Pagine Esteri

Pagine Esteri Newsletter
ogni settimana notizie su Africa, Medioriente, Mediterraneo, Mondo

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

L’Italia stringe i rapporti militari con il Pakistan alleato dei Talebani (Parte 1)

L’Italia stringe i rapporti militari con il Pakistan alleato dei Talebani (Parte 1)

di Antonio Mazzeo Pagine Esteri, 6 dicembre 2021 - “Nel 2020 il governo del Pakistan ha perseguitato i difensori dei diritti umani, gli avvocati e i giornalisti che hanno criticato il comportamento dei funzionari di governo e delle forze di polizia. Le autorità hanno usato leggi draconiane contro la sedizione e il terrorismo per soffocare il dissenso e regolare con forti restrizioni le critiche dei gruppi della società civile sulle azioni governative o della polizia. Donne, minoranze religiose e persone transgender hanno continuato a subire violenze, discriminazioni e persecuzioni e le autorità non ne hanno assicurato l’adeguata protezione né hanno individuato i responsabili dei crimini. Il governo non è riuscito a tenere sotto controllo le forze dell’ordine responsabili di gravi abusi anche quando sono emerse nuove accuse di torture e omicidi extragiudiziali…”. (1) Lo scenario descritto nell’ultimo rapporto di Human Rights Watch sulle violazioni dei diritti umani in Pakistan non...

leggi tutto

IN EVIDENZA

In Evidenza

TURCHIA. Boğaziçi non si arrende e resiste al controllo di Erdogan sull’Università

TURCHIA. Boğaziçi non si arrende e resiste al controllo di Erdogan sull’Università

“Terrorismo” – termine flessibile, pratico e utilizzato di frequente nella Turchia di Erdogan – è stato usato ancora una volta per colpire gli studenti, i professori e i loro alleati nella lotta per un’università democratica. Erdogan aspira a una gioventù dotata di “fede nel cuore, Corano e computer in mano, scienza in testa e vocazione verso Dio”, contrapponendo quest’immagine ai giovani dissidenti curdi o ai giovani coinvolti nelle proteste contro il suo regime