Pagine Esteri

Pagine Esteri Newsletter
ogni settimana notizie su Africa, Medioriente, Mediterraneo, Mondo

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Arabpop, il mondo arabo come non vi è mai stato raccontato

VIDEO-INTERVISTA. Associato molto spesso solo a guerre e terrorismo, il mondo arabo invece è un immenso laboratorio di idee e produzioni culturali. Ed è questo che vuole raccontare e spiegare Arabpop, rivista dedicata alle arti e alle letterature contemporanee dei paesi arabi. Intervista a Fernanda Fischione.

Arabpop, il mondo arabo come non vi è mai stato raccontato

Arabpop, il mondo arabo come non vi è mai stato raccontato

Pagine Esteri, 27 settembre 2021 - Disponibile dal 29 settembre nelle librerie e nelle edicole di tutta Italia, i lettori troveranno Arabpop - rivista cartacea e digitale edita da Tamu -, dedicata alle arti e alle letterature contemporanee dei paesi arabi che vuole raccontare i mutamenti culturali e artistici generati o resi visibili dalle primavere arabe del 2011 e negli anni successivi. Diretta da Christian Elia e con una redazione tutta al femminile, Arabpop con un linguaggio comprensibile intende coinvolgere e incuriosire un pubblico non solo di specialisti del settore, con l’obiettivo di diffondere e promuovere le produzioni culturali e artistiche arabe e di aiutare a superare la diffidenza che troppo spesso accompagna lo sguardo del pubblico occidentale sul mondo arabo. Ne abbiamo parlato con l’arabista Fernanda Fischione, ricercatrice dell’Università La Sapienza di Roma e redattrice di Arabpop.      

leggi tutto

IN EVIDENZA

In Evidenza

MAROCCO-ALGERIA. Un conflitto antico e irrazionale

MAROCCO-ALGERIA. Un conflitto antico e irrazionale

di Dalloula Hodeidan - Alaraby Pagine Esteri, 27 settembre 2021 - Le dichiarazioni irresponsabili fatte da personaggi di entrambi i paesi, per quanto irrilevanti possano essere per entrambe le parti, sono l'equivalente diplomatico di lame arrugginite usate per difendere l'identità e l'unità nazionale e ottenere il rispetto del paese vicino. La cosa bizzarra di questa vicenda è che non è successo nulla tra i due Stati che approfondisca la loro inimicizia. In altre parole, il loro conflitto di 40 anni è rimasto invariato. Non è che il Marocco abbia occupato l'Algeria con i suoi servizi militari e di sicurezza o controllato le sue decisioni sovrane come la Siria ha fatto con il Libano per decenni. E l'Algeria non ha strappato province o territori al Marocco come la Turchia accusata dell'annessione dell'[ex ottomano] Sangiaccato di Alessandretta in Siria. Né l'esercito di uno Stato ha...