Tensione in Ciad dopo la morte avvenuta in circostanze ancora da chiarire del presidente Idriss Deby, un alleato della Francia, dei governi occidentali, delle monarchie sunnite arabe e di Israele, accusato di gravi violazioni dei diritti umani. I ribelli sarebbero alle porte della capitale N’Djamena. Dei riflessi regionali e internazionali della scomparsa di Deby, avversario delle formazioni jihadiste africane, parliamo con il giornalista e analista Antonio Mazzeo.



Pagine Esteri Newsletter

Ogni settimana notizie su Africa, Medioriente, Mediterraneo, Mondo
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.