Pagine Esteri, 16 novembre 2021 – I rappresentanti di quasi 200 paesi riuniti a Glasgow hanno mantenuto ben poche delle promesse fatte alla vigilia. Su un punto non ci sono dubbi: il riscaldamento globale continuerà con effetti disastrosi nei prossimi anni, a rischio forte anche l’Italia. Se volete capirne un po’ di più guardate e ascoltate l’intervista alla giornalista e scrittrice Marina Forti*, esperta di ambiente e cambiamenti climatici.

* Marina Forti, giornalista e scrittrice, collabora con Internazionale e altre testate. È vicedirettrice della Scuola di giornalismo della Fondazione Lelio Basso. È stata a lungo nella redazione del quotidiano il manifesto e ha viaggiato a lungo in Asia meridionale, Iran, e nel sud-est asiatico. La sua rubrica Terraterra, storie quotidiane di conflitti ambientali, ha ricevuto nel 1999 il Premiolino. Ha scritto La signora di Narmada. Le lotte degli sfollati ambientali nel Sud del mondo (Feltrinelli, 2004; premio Elsa Morante per la Comunicazione 2004) e Il cuore di tenebra dell’India (Bruno Mondadori, 2012). Il suo ultimo libro è Malaterra. Come hanno avvelenato l’Italia (Laterza, settembre 2018).

 

 

Pagine Esteri Newsletter ✉️

Ogni settimana approfondimenti su Africa, Medioriente, Mediterraneo, Mondo

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

close

Pagine Esteri Newsletter ✉️

Ogni settimana gli approfondimenti su Africa, Medioriente, Mediterraneo, Mondo

Iscrivendoti accetti che i dati saranno utilizzati da Spring Edizioni nel rispetto dei principi di protezione della privacy stabiliti dal decreto Legislativo n. 196 del 30 giugno 2003 e dalle altre norme vigenti in materia. Accetti di ricevere questa newsletter e sai che puoi annullare facilmente l'iscrizione in qualsiasi momento.