AGGIORNAMENTO 

Forte tensione in Libia dopo il voto del parlamento di Tobruk, nell’est del Paese, che ha nominato l’ex ministro dell’interno, Fathi Bashagha, come nuovo premier affidandogli l’incarico di formare un esecutivo che dovrebbe guidare la Libia alle elezioni. Secondo la road-map preparata dal parlamento il nuovo esecutivo dovrebbe rimanere in carica per un periodo di 14 mesi: solo dopo si terranno le elezioni presidenziali e parlamentari. Intanto, il premier del Governo di unità nazionale (Gun) Abdulhamid Dabaiba, sfuggito a un presunto attentato nella capitale nella notte, ha già annunciato che non riconoscerà la legittimità del voto.



 

Pagine Esteri, 10 febbraio 2022 – Il premier Al Dbeibah è sfuggito durante la notte a raffiche di mitra esplose contro il suo convoglio.

L’attentato giunge in un contesto difficile per la Libia, in una giornata in cui a Tobruk è previsto il voto della Camera dei rappresentanti per scegliere il nuovo premier ad interim.

Dbeibah non intende dimettersi. In un discorso televisivo ha fatto appello ai connazionali chiedendo il loro sostegno. E le elezioni continuano ad essere rinviate.