di Michele Giorgio –

Pagine Esteri, 18 agosto 2022 –  I giovani tunisini guardano alla Germania come la nazione dove vorrebbero vivere e lavorare per costruirsi, lontano dal loro paese, un’esistenza migliore.



Pesano la crisi economica che attanaglia la Tunisia e l’autoritarismo del presidente Kais Saied che non lasciano intravedere un futuro positivo per il paese protagonista del 2011 della primavera araba.

Abbiamo intervistato Carla Pagano, esperta di cooperazione internazionale che vive e lavora a Tunisi.

 

 

 

Pagine Esteri Newsletter

Ogni settimana notizie su Africa, Medioriente, Mediterraneo, Mondo
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.