Autore: Antonio Mazzeo

AFRICA. La Marina italiana è nel Golfo di Guinea in cooperazione con Eni e armatori. Gli italiani lo sanno?

E’ denominata “Operazione Gabinia” dalla legge romana approvata nel 67 a.C. che concesse a Pompeo Magno ampi poteri possibili per combattere la guerra. L’Italia in armi va nelle acque dell’Africa occidentale per il petrolio, il gas e per gli interessi degli armatori. C’è stato l’ok per schierare sino a 400 militari, due mezzi navali e due aerei. La tranche di spesa autorizzata per i primi quattro mesi di missione è pari a 9.810.838 euro.

Leggi di più

Podcast

Pagine Esteri TV

Pubblicità

Letture