UCRAINA. Draghi manda più uomini alla NATO e più armi pesanti a Kiev

Il nuovo contributo italiano contro Mosca comprende forze terrestri dell’entità di uno o due battaglioni di fanteria da inserire nei gruppi da combattimento multinazionali della NATO. In Bulgaria e Ungheria dovrebbero essere inviati tra i 500 e i 1.000 militari delle forze d’élite dell’Esercito.

Leggi di più