Categoria: Cultura

Nel Libano in crisi è in pericolo anche la libertà di espressione

Le pratiche di censura e oppressione trovano spazio anche nei social media, l’Ufficio per i crimini informatici del paese ha condotto 4.154 indagini per diffamazione tra il 1° gennaio 2015 e il 7 dicembre 2020. Le organizzazioni della società civile hanno raccolto dati sull’uso della legislazione che il governo ha adottato per punire giornalisti, attivisti e cittadini.

Leggi di più

Nawal El Saadawi. Scrittrice, femminista, dissidente egiziana. Lascia un’eredità infinita

La ribellione ce l’aveva nel sangue. Sua nonna era una rivoluzionaria, illetterata, analfabeta ma dissidente. E anche lei è diventata una dissidente. Quando andava a scuola percorreva tutta la strada correndo per sfuggire agli sguardi degli uomini e alle pietre dei bambini. Gliele lanciavano semplicemente perché era una femmina e si trovava per strada invece che a casa.

Leggi di più
Caricamento in corso