INCHIESTA. Territori palestinesi occupati, la sanità specchio di diritti negati

Il diritto alla salute non è scontato per la popolazione in Palestina, e la responsabilità nell’elargizione dei servizi sanitari è frammentata come il suo territorio. Il sistema sanitario dei Territori Occupati è responsabilità dell’Autorità Nazionale Palestinese e di Israele come entità occupante, quello di Gaza dell’autorità al potere, Hamas, ma con il passare degli anni è diventata sempre più profonda la dipendenza dagli aiuti economici esterni e dalle donazioni delle organizzazioni umanitarie.

Leggi di più