Pagine Esteri, 13 aprile 2022 – I libanesi andranno alle urne a maggio ma le elezioni interessano poco la maggioranza della popolazione costretta a fare i conti con una devastante crisi economica e finanziaria. Ora è difficile persino trovare e comprare il pane. Lo scontro elettorale è sempre tra il Fronte 8 marzo guidato da Hezbollah e il Fronte 14 marzo filo occidentale. Ne abbiamo parlato con Pasquale Porciello, giornalista a Beirut da diversi anni e collaboratore di varie testate

 



 

Pagine Esteri Newsletter

Ogni settimana notizie su Africa, Medioriente, Mediterraneo, Mondo
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.