di Michele Giorgio – 

Pagine Esteri, 22 novembre 2021 – Sono andati avanti tutta la notte gli scontri tra giovani palestinesi e poliziotti a Gerusalemme Est. A Shuaffat, dove viveva l’uomo che ieri mattina ha ucciso un israeliano e ferito altri 3, i reparti antisommossa hanno caricato i palestinesi che manifestavano con lanci di pietre contro gli arresti operati da Israele. Mentre decine di israeliani di estrema destra hanno tentato di organizzare un raduno sul luogo della sparatoria e di arrivare allo scontro con i palestinesi. La tensione a Gerusalemme Est resta alta, a causa della minaccia di espulsione delle famiglie palestinesi del quartiere di Sheikh Jarrah.



 

 

Pagine Esteri Newsletter

Ogni settimana notizie su Africa, Medioriente, Mediterraneo, Mondo
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.